• Fonti : critiche d' istituzione, critiche della ragion di Stato
      • [1] federalismo
        • La Rosa Bianca
      • [2] consigli
      • [3] comunita'
      • [4] critiche speciali ai modelli centralizzati
  • Note
  • verbreitet die Flugblätter

    [ciclostilato, gennaio 1943]

    • Un pugno di ragazzi rappresento' un antagonismo all' egemonia nazista che pare ancor oggi incredibile. L' importanza teorica e politica fondamentale del quinto volantino de la Rosa Bianca consiste nella visione rigorosamente conseguente [dissoluzione federativa delle patologie del potere] di un demistificato rapporto condizionale fra stato centralizzato, totalitarismo e militarismo.
    • Émile Chanoux, Eugenio Colorni, Leone Ginzburg, Carlo Rosselli, Ernesto Rossi, Altiero Spinelli, Luigi Sturzo , Silvio Trentin ... avevano tratto dalla prova di un fascismo imperialista, e con un riconoscibile ausilio dei magisteri einaudiano e salveminiano, la medesima conclusione.
    • Ma non puo' sfuggire un' altra esemplare lezione.
    • I giudici che condannarono il 22 febbraio 1943 Sophie Scholl, Hans Scholl e Christoph Probst ad essere decapitati nello stesso giorno, colsero perfettamente la corrosiva contaminazione dell' appello finale di militanza.
    • distribuite i volantini !

            Il quinto volantino della Rosa Bianca [tedesco]

            Il quinto volantino della Rosa Bianca [italiano]

    22 febbraio 1943 - 22 febbraio 2013 Onore a Sophie Scholl, Hans Scholl e Christoph Probst

    Gianni degli Antoni [ Archivio ]

      "Nel quinto volantino de "La Rosa Bianca" l' odio è stato evitato..

      La continuazione di un qualche odio era decisamente escluso..

      E la assenza di Odio rende feroci i carnefici..

      E forse più consapevoli tutti..

      I carnefiici volevano l' odio per giustificarsi...

      La sua assenza li lascia soli

      davanti all' orrido della propria coscienza.."

    una connessione remota, Alfieri, "Antigone"

    • "A te davanti, Ecco, mi sto, Rotta ho tua Legge : io stessa Tel dico : inceso al mio fratello ho il rogo" Con queste pochissime raggelanti parole Vittorio Alfieri inaugura, dopo secoli di subalternita', il risorgimento di un antagonismo irriducibile della persona [every-one diremmo oggi in logica di rete] avverso la "legge ingiusta", cosi' riabilitando nella cultura italiana una nobile originaria disobbedienza civile.
    • [Durante la lunga composizione dell' "Antigone" altrettanto coerentemente Alfieri aveva trasgredito e denunciata tutta una tradizione di mecenatismo principesco e opportunismo degli intellettuali verso il potere, " Del Principe e delle Lettere "].

    Edizione Graziosi, Venezia, 1792, pirata

    ragion di Stato
    verbreitet_die_Flugblätter
    public.it
    note